Commenti di Facebook

Cardiopatia congenita nell' adulto

Fonte Dott. Steffanon Luigi

CARDIOAPTIA CONGENITA NELL' ADULTO

Le problematiche psico-sociali

E' sempre più frequente diagnosticare malformazioni congenite nelle persone adulte, e senza significativa differenza di riscontro tra sesso maschile e femminile. Si tratta nella maggior parte dei casi di condizioni anatomiche presenti nel periodo fetale e che permangono anche dopo la nascita: il più comune e più noto è il difetto inter-atriale più conosciuto come forme ovale persistente (FOP), altri sono rappresentati dal difetto inter-atriale (DIA)  e dal dotto di Botallo ( o dotto arterioso) pervio (PDA)  Il più frequente PFO è quella comunicazione che durante il periodo fetale, permette al sangue venoso di passare dal' atrio destro all' atrio sinistro per essere ossigenato nella placenta senza passare dai polmoni che in questo periodo non funzionano. Al momento della nascita questa comunicazione si chiude ed il sangue può circolare nel circolo polmonare ed essere ossigenato nella respirazione polmonare.

Ma cosa succede quando c'è la pervietà del frame ovale (PFO) ? In realtà residua una comunicazione tra atrio destro ed atrio sinistro sotto forma di un tunnel di lunghezza variabile che si trove nella cosiddetta fossa ovale che si trova nel setto che separa i due atrii.

Attraverso questa comunicazioni in alcuni pazienti ed in determinate circostanze , è possibile che piccole formazioni trombotiche che viaggiano sotto forma di micro-emboli nel sistema circolatorio venoso possano giungere all' atrio destro a quello sinistro e da li al circolo cerebrale.

La sintomatologia più frequente è rappresentata da crisi periodiche di emicrania con aura e talora da crisi di ischemia cerebrale transitoria con disturbi neurologici che nella maggiorparte dei casi si risolvono senza esiti permanenti.

La frequente ricorrenza di emicrania e le ischemie transitorie nell' adulto possono generare stati di disagio e problematiche psicosociali importanti soprattutto per le imitazioni nella vita quotidiana che generano: difficoltà nei rapporti famigliari, problemi di efficienza nella attività lavorativa, insicurezza nello svolgere una vita sociale normale. Seppure i sintomi siano transitori, questi sono legati a fenomeni di ischemia cerebrale che al risonanza magnetica evidenzia spesso.

Attualmente è piuttosto facile riconoscere queste difetti . A seguito della comparsa di frequente emicrania o episodi di difficoltà della parola (disartria)  o dei movimenti di un lato del corpo (emiparesi) le indagini diagnostiche più indicate sono facilmente accessibili.

E' indicato in questi casi  un Ecocardiogramma Trans Esofageo e un Doppler trans-cranico. Queste tecniche diagnostiche hanno elevata sensibilità e specificità.

Fatta la diagnosi della presenza del difetto anatomico e riscontrati i segni di ischemia a livello cerebrale può essere programmata una correzione che attualmente viene condotto senza un vero e proprio intervento chirurgico ma attraverso l' accesso nella vena femorale all'inguine con una puntura della cute (procedura per-cutanea). La procedura viene fatta in anestesia generale di breve durata sotto una macchina a Raggi-X e con mi monitoraggio dell' ecografie trans-esofagea. La correzione si ottiene posizionando all' interno del canale di comunicazione tra atrio-destro sinistro un dispositivo la cui forma ricorda i gemelli di una camicia con due dischi che uniti tra loro chiudono definitivamente la comunicazione congenita uno nell' atrio sinistro e l' altro nell' atrio destro. L'intervento dura alcuni minuti ed è necessario che i pazienti vengano valutati e trattati presso centri specialistici che abbiano tutte le strutture necessarie.

Questo moderno intervento correttivo permette di migliorare significativamente la qualità di vita e incidere significativamente sulla vita sociale del paziente e ridurre le limitazioni psicologiche che causano. Non sempre è immediato accettare da adulti la diagnosi di una malattia congenita e soprattutto sopportare le conseguenze che questa comporta, ma con i progressi diagnostici e i progressi tecnologici nella costruzione di sistemi di chiusura del difetto, sarà sempre più agevole limitarne le conseguenze attraverso una cura pressoché  definitiva.


Fonte Dott. Steffanon Luigi




Come raggiungerci

Calcola il percorso


Il nostro indirizzo

40127 - Bologna (BO) Emilia Romagna
Via del Lavoro, 40
CENTRO DIAGNOSTICO CAVOUR
Distanza dal centro: 1,50 Km
Telefono: 0514383810
Partita IVA:
Responsabile trattamento dati: Dott. Luigi Steffanon


Info contatto scrivi una mail

Referente
CENTRO DIAGNOSTICO CAVOUR
Telefono
0514383810
Cellulare
3356661965
Mail
luigisteffanon@gmail.com

Orari di apertura

Orari di apertura

Lunedì 17:00 - 19:00
Giovedi 14:00 - 19:00

E' possibile prenotare una vista specialistica chiamando il centralino del Centro Diagnostico Cavour oppure contattando direttamente il dott. L. Steffanon al cellulare per urgenze.

Il nostro indirizzo

41100 - Modena (MO) Emilia Romagna
Via Arquà, 80
HESPERIA HOSPITAL
Distanza dal centro: 2,25 Km
Telefono: 059449124
Partita IVA:
Responsabile trattamento dati: Dott. Luigi Steffanon


Info contatto scrivi una mail

Referente
HESPERIA HOSPITAL
Telefono
059449583 / 059449118
Fax
059394840
Cellulare
3356661965
Mail
luigisteffanon@gmail.com

Orari di apertura

Orari di apertura

Martedì 08:00 - 18:00
Mercoledì 08:00 - 18:00
Giovedi 08:00 - 12:00
Venerdì 08:00 - 18:00

E' possibile contattare direttamente il Dott. L Steffanon al numero interno 059449583 oppure direttamente al cellulare

Il nostro indirizzo

41100 - Modena (MO) Emilia Romagna
Via Arquà, 80
HESPERIA DIAGNOSTIC CENTER
Distanza dal centro: 2,25 Km
Telefono: 059393101
Partita IVA:
Responsabile trattamento dati: Dott. Luigi Steffanon


Info contatto scrivi una mail

Referente
HESPERIA DIAGNOSTIC CENTER
Telefono
059393101
Cellulare
3356661965
Mail
luigisteffanon@gmail.com

Orari di apertura

Orari di apertura

Mercoledì 14:00 - 18:00

E' possibile prenotare una visita specialistica chiamando il centralino dell' Hesperia Diagnostic Center 059423101 o contattare direttamente il Dott. L. Steffanon al cellulare anche per urgenze